Come Scrivere un Oggetto per una Newsletter di Successo

2017-03-16

10 Consigli per Scrivere un Oggetto Vincente

Qual è l'elemento che convince il destinatario ad aprire la tua newsletter? L’oggetto!
L'oggetto è l'elemento che può fare la differenza tra una newsletter di successo ed una finita nel cestino.

Come scrivere un oggetto per una newsletter di successo!

1) Conquista la fiducia del destinatario
Non fare promesse che non rispetterai nella newsletter. La fiducia di un utente è più importante di un semplice click. Conquista la sua fiducia offrendo contenuti di valore o offerte realmente valide e non perderai il tuo utente dopo la prima newsletter.

2) Personalizza l'oggetto con gli elementi dinamici.
Inserire il nome del destinatario all'interno dell'oggetto della newsletter aumenta generalmente i tassi di apertura.

3) Tieni sotto controllo il numero dei caratteri
La tua newsletter sarà letta non solo su pc ma anche su mobile. Il numero di caratteri visibili su mobile sono molto inferiori a quelli da desktop. Cerca di ridurre il numero di caratteri dell'oggetto a non oltre i 50 e cerca di comunicare la motivazione per aprire la tua newsletter sin dall'inizio.

4) Preheader
Il Preheader contribuisce insieme all'oggetto a convincere il destinatario ad aprire o meno la newsletter. Ma che cos'è il preheader? Il preheader in una newsletter è il testo che precede il corpo dell’email ed in molti client di posta elettronica, come Outlook, o in Webmail, come Gmail, è visibile accanto all'oggetto. Cura con attenzione anche questa sezione della newsletter, non ripetere nel preheader le informazioni inserite nell'oggetto e utilizzalo come un ulteriore elemento per incentivare l'utente ad aprire la newsletter.
Per rendere completamente visibile anche su mobile il tuo preheader non deve superare i 40-50 caratteri.

5) No Maiuscolo
Evita di scrivere intere parole in maiuscolo, al massimo solo le iniziali delle parole. Nel web scrivere parole tutte in maiuscolo corrisponde a gridare. 

6) Evita Simboli SPAM
Evita di inserire simboli (*%! @ $) nell'oggetto che potrebbero far finire la tua newsletter nello spam.
Prima di inviare la tua newsletter ricordati di effettuare una verifica con il nostro tool Anti SPAM

7) Un po' di Neuromarketing per la tua newsletter
Crea un senso di urgenza ed esclusività nel contenuto della tua newsletter. Scadenze di offerte o scarsità di di prodotti/offerte disponibili sono elementi che aiutano a migliorare sia l'open rate che il CTR

8) Numeri e Domande
Inserisci numeri o domande all’interno dell'oggetto per stimolare la curiosità dei lettori

9) Tone of Voice
Sviluppa uno stile di scrittura originale ed in linea con il tuo brand

10) A/b Testing
Prova ad inviare la stessa newsletter con oggetti differenti a gruppi separati e limitati, confronta i risultati e invia la newsletter con l'oggetto che ha avuto più successo.


Vuoi sapere se i risultati delle tue campagne stanno migliorando?

La metrica nell'email marketing che indica il successo di un oggetto è l'open rate.
L'Open Rate è una percentuale e dipende sia dall'originalità e dalla pertinenza dell'oggetto sia dalla tipologia di settore ed oscilla tra il 15% e il 25%

E tu quali best practice utilizzi per l'oggetto della newsletter?

Condividi su

E' interessante questo articolo?

Registrati alla Newsletter per rivecere i nostri consigli.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per restare aggiornato su tutte le novità e gli eventi di Mail Marketing.